Argento, il prezzo torna a salire: recuperati i livelli di giugno 2018

L’oro? Ora non è più l’unico metallo prezioso su cui si può scommettere. L’argento, infatti, è tornato competitivo: nei giorni scorsi ha superato la soglia dei 16 dollari l’oncia, un livello che non toccava da giugno 2018. E questo nonostante abbia perso quasi l’1% dopo la pubblicazione di dati economici positivi negli Usa. Dai minimi di maggio è in rialzo di oltre il 15%. Ecco perché sia gli hedge funds sia soprattutto gli Etf sono tornati a scommettere sull’argento: questi ultimi hanno registrato flussi superiori a 1.900 tonnellate a luglio, il quadruplo rispetto all’intero mese di giugno, quando già erano stati storicamente elevati. Alla luce di questo boom, la banca tedesca ha alzato la previsione di prezzo per fine anno a 18 $/oncia, dai precedenti 16,50 $.