© Getty Images

Se per i listini asiatici si può parlare di una giornata positiva – a eccezione di Tokyo, che perde lo 0,1% – l’apertura di Piazza Affari conferma le previsioni riguardanti le principali Borse europee, attese – almeno in avvio – in calo dopo il rialzo di ieri. All’avvio delle contrattazioni la Borsa italiana registra un deciso calo, con il Ftse Mib che perde lo 0,50%. In calo in apertura anche Parigi, che cede lo 0,25%, e Londra (-0,26%), mentre Francoforte oscilla attorno alla parità. In fondo al listino StMicroelectronics, che lascia il 2% nonostante il ritorno all'utile nel secondo trimestre. Giù anche Exor (-0,88%), mentre Fiat e Pirelli registrano rispettivamente guadagni pari allo 0,13 e allo 0,26%.
Spread. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani (Btp) e tedeschi (Bund) rimane a 161 punti base.