Avvio positivo per le Borse europee, nonostante il dato cinese sull'inflazione, piombata al livello più basso da maggio (+1,3% prezzi a ottobre). Sulle prime battute Milano sale dello 0,78%, Parigi dello 0,44%, mentre Francoforte segna un +0,23%. Londra va su dello 0,47%. A Piazza Affari sono in rialzo le Moncler (+2,4%) dopo gli ottimi conti (utile a 92,7 milioni, +31%), mentre partono bene le banche, nel giorno in cui si riuniscono i cda di Ubi (+0,7%), Bpm (+1,4%) e Banco Popolare (inv). Eni registra un progresso dello 0,6% sulle voci di un accordo con Bp in Mozambico. Fuori dal paniere principale, i riflettori sono puntati su Poste (+2,46%) dopo i conti con l'utle a 622 milioni.

Sul mercato dei cambi, l'euro vale 1,0757 dollari (ieri a 1,0771), mentre il petrolio Wti oscilla attorno ai 44 dollari in lieve rialzo dello 0,15%.