Dove vuole arrivare Amazon? Impossibile dirlo dopo che Jeff Bezos ha comprato anche il colosso della grande distribuzione Whole Foods Market. Il leader del commercio online ha infatti acquistato per 13,7 miliardi di dollari la catena di cibo bio. Con un solo colpo, dunque, Bezos realizza la più importante acquisizione della sua storia e anche segna il record nelle operazioni riguardanti catene di supermercati. Per fare un paragone, Esselunga è valutata circa un terzo, mentre i cinesi di Yida hanno offerto 7,5 miliardi per la catena di casa Caprotti.

Certo, Whole Foods Market, non è un supermercato tradizionale, ma punta solo sul cibo biologico e salutistacomprando direttamente dai produttori. Sugli scaffali ci sono 30 mila prodotti organici e 13.500 articoli non Ogm. Fattura 15 miliardi di ricavi, non sufficienti tuttavia a portare utili.

AMAZON COMPRA WHOLE FOODS: E ORA?

Dopo aver rivoluzionato il mercato dell'editoria e poi quello dell'ecommerce, Bezos non sembra aver più limiti. Prima ha puntato sui videogiochi di Twitch Interactive Inc. (970 milioni), poi sui video con Amazon Prime, ha creato un servizio di credito alle aziende (Amazon Lending) e ora si getta nella gdo. Con l'intento dichiarato di creare sinergie con il servizio Prime Now per la spedizione di cibo a domicilio: «Milioni di persone amano Whole foods market perché offre gli alimenti biologici e naturali migliori e rendono divertente il mangiare sano», ha spiegato Bezos. I prodotti a domicilio potrebbero costare meno - i prezzi alti sono un limite di Whole Foods - e i supermercati potrebbero diventare punti di consegna Amazon.