Activision © Getty Images

Uno dei publisher più importanti al mondo starebbe per riconquistare la propria indipendenza dal colosso francese Vivendi. La statunitense Activision Blizzard infatti è pronta a riacquistare 429 milioni di azioni per un valore totale di 5,83 miliardi dal colosso French Media e Telecoms, nel frattempo il ceo Bobby Kotick e il co-chairman Brian Kelly hanno informato gli investitori della volontà di acquistare 172 milioni di azioni per un totale di 2,34 miliardi di dollari, con 100 milioni investiti personalmente dai due executive. Il resto proviene da altre compagnie coinvolte nell'affare. Vivendi comunque manterrebbe una piccola quota del 12% nella società, mentre Kotick diverrebbe l'azionista di maggioranza con il 24,9%.