© Getty Images

Stop al crollo dei prestiti bancari. A dirlo sono i dati dell'Abi relativi al mese di giugno, durante il quale il totale dei finanziamenti in essere delle banche italiane a famiglie e imprese ha rappresentato una variazione prossima allo zero (-0,1%) rispetto al giugno 2014. Sembra fermarsi dunque il calo delle erogazioni, dopo il calo dello 0,6% di maggio e un trend che dura da novembre 21013 quando ci fu il picco negativo.

I dati di giugno 2015 sono infatti il miglior risultato da aprile 2012.