Una startup innovativa su 100 arriva al traguardo, cioè al primo finanziamento. Sono i numeri impressionanti della corsa all'innovazione, presentati durante il convegno Capitali Coraggiosi, promosso a Bologna da Italian Angels for Growth (Iag), il principale network di business angels in Italia, che conta oggi 130 soci di cui il 50% vive in Lombardia, nel 2008 erano appena otto). Fino a oggi, i manager (37%) e imprenditori (24%)del network hanno esaminato 3 mila idee d'impresa, fino a selezionarne 81 con un vero potenziale, per poi finanziarne in tutto 32: l'1%, cui sono andati oltre 15 milioni di euro d'investimenti diretti e quasi 50 milioni indiretti. Delle 25 imprese già create grazie a Iag, 6 si trovano in Lombardia, 5 in Emilia-Romagna, 3 in Toscana, e nel Lazio e nel Friuli-Venezia Giulia.

«Il Venture Capital», ha ribadito il presidente di Iag, Antonio Leone, « di natura informale che istituzionale in Italia è un settore senz'altro in evoluzione e in espansione e diventerà essenziale nella nostra economia. E' innegabile che fino a oggi sia mancato un "big bang" che permetta di sprigionare il dinamismo imprenditoriale del nostro Paese, attrarre capitali adeguati, e stabilire finalmente un circolo virtuoso stabile fra denaro e idee».