Lo skyline di Milano fotografato dalla torre Generali, progettata dall'architetto e designer Zaha Hadid © Getty Images

Milano capitale italiana delle start up. A definire così il capoluogo lombardo è stato il Financial Times in un recente articolo dove si evidenziano i punti, che fanno della città il luogo migliore per lanciare una nuova impresa in Italia: prestigio universitario, disponibilità di capitali, eccellenza dell’industria alimentare e dell’alta moda, l’impeto cosmopolita derivante da Expo 2015 oltre a una serie di provvedimenti legislativi.

L’articolo del Financial Times arriva a due anni dal lancio da Startup Town, progetto ideato da Assolombarda con l’obiettivo di supportare la nascita delle imprese innovative del nostro Paese e di diventarne il principale hub nel territorio milanese favorendo l’incontro tra realtà consolidate e nuove. A oggi sono già 227 le start up associate al progetto – l’adesione e l’uso dei servizi per le società con meno di quattro anni e fatturato inferiore a 500 mila euro è gratuita – una community che, si sottolinea da Assolombarda, è cresciuta e oggi rappresenta una risorsa preziosa per le quasi 6 mila aziende associate per tutto il territorio.