Sei italiani su dieci non mancheranno l’appuntamento con i saldi invernali.

Lo dice l’indagine sui saldi invernali 2013 realizzata da Confcommercio-Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research. Secondo la ricerca infatti il 60,5% dei consumatori è intenzionato ad approfittare dei saldi invernali 2013 (- 8% rispetto allo scorso anno), mentre il 39,5% non prevede di utilizzarli.

IL CALENDARIO COMPLETO DEI SALDIO INVERNALI 2013

Rispetto allo scorso anno, le intenzioni di acquisto dei consumatori per i saldi invernali fanno segnare una diminuzione per tutte le tipologie di prodotto (calzature, accessori, biancheria intima e per la casa, pelletteria, etc.) ad eccezione dei capi di abbigliamento.

In linea con lo scorso anno la percentuale dei consumatori che prevede di spendere una cifra al di sotto dei 200 euro (68,7% contro il 68,1% dell’anno precedente). Il 26,8% dichiara che spenderà tra i 200 e i 300 euro (erano il 21,8% lo scorso anno), mentre diminuisce la percentuale di coloro che spenderà da 300 a 500 (3% contro il 6,3% dell’anno precedente) e oltre i 500 euro (1,6% contro il 3,7% dell’anno passato).

Il 62,8% dei consumatori si recherà nei negozi abituali o di fiducia, mentre il 37,2% acquisterà in punti di vendita non utilizzati abitualmente.

Il 68,8% dei consumatori e il 57% dei commercianti sarebbe, infine, favorevole alla liberalizzazione delle vendite promozionali.