© GettyImages

È tutto pronto per i tanto attesi saldi invernali che, per la maggior parte delle città italiane, inizieranno il prossimo 5 gennaio 2012 e si protrarranno al massimo per 60 giorni. Primo dei capoluoghi di provincia ad aprire la stagione delle promozioni sarà Palermo dove i negozi potranno applicare sconti dal 2 gennaio. Ma i consumatori più attenti avranno potuto già notare che in diversi esercizi commerciali i saldi sono già in atto con offerte e sconti per stuzzicare l’acquisto sotto Natale. Le promozioni ci sono un po’ dappertutto, dall’abbigliamento (dove si trovano prezzi ribassati anche del 20-30%) all’elettronica di consumo con televisori venduti in media 100-150 euro in meno rispetto al prezzo di listino. “Anche negli anni precedenti ci sono state offerte che anticipano le festività – ammette Mauro Bussoni, vicedirettore della Confesercenti – ma l'ampiezza del fenomeno quest'anno dà la misura della crisi”. Secondo l’associazione delle imprese il calo del reddito disponibile per le famiglie (nel 2011 pari a - 0,1%, che diventerà -0,9% nel 2012) e la pressione fiscale da record (il 45% nel 2012) stanno determinando il sensibile calo nei consumi.
E mentre alcune associazioni chiedono saldi anticipati al 22 dicembre per far fronte alla crisi, anche Confcommercio ha segnalato nei giorni scorsi un Natale al risparmio con consumi da tredicesime e lavoro autonomo in calo dello 0,4% rispetto al 2010. “Non si tratta tuttavia di saldi anticipati ma di prodotti offerti in promozione. Vorrà dire che con in saldi i consumatori avranno ancora più vantaggi, perché si applicheranno sconti più vantaggiosi”, afferma fiducioso Bussoni.

IL CALENDARIO DEI SALDI 2012
Via ufficiale: dal 5 gennaio per circa due mesi
Palermo: dal 2 gennaio per massimo 60 giorni
Milano, Firenze, Bologna, Perugia e Cagliari: dal 5 gennaio per massimo 60 giorni
Tornino e Ancona: dal 5 gennaio all’1 marzo
Venezia, Reggio Calabria e Bari: dal 5 gennaio al 28 febbraio
Roma: dal 6 gennaio (data suscettibile a variazioni) per massimo 6 settimane
Genova: dal 5 gennaio per massimo 45 giorni
Napoli: dal 5 gennaio per massimo 90 giorni