La fame di lingotti e monete dei mercati finanziari porta a una svolta nel mondo dei gioielli. Una proposta di legge approvata all’unanimità dalla commissione Attività produttive della Camera prevede infatti un listino ufficiale per l’oro lavorato. Il nuovo sistema potrebbe essere operativo entro l’estate. I prezzi sarebbero stabiliti da una commissione di esperti del ministero dello Sviluppo economico che rileverebbe trimestralmente i valori della compravendita dell’oro e pubblicherebbe sui quotidiani la quotazione dell’oro usato a livello nazionale e territoriale, con l’aiuto della rete delle camere di commercio. In questo modo dovrebbero essere tutelati i consumatori che intendono vendere i propri oggetti preziosi. Tra le finalità del disegno di legge, anche ritirare sostanze potenzialmente tossiche presenti nei gioielli usati e rilanciare il mercato dell’oro nuovo.