L’e-commerce genera fiducia nelle pmi italiane: l’86,8% delle aziende che vendono online sono ottimiste rispetto alle proprie prospettive di business. Lo rivela una ricerca commissionata da eBay a Human Highway che ha analizzato l’ottimismo delle imprese italiane attive nell’e-commerce.

Il grado di ottimismo cresce man mano che, da Nord a Sud, si scorre la cartina geografica italiana: dalle regioni settentrionali (dove si attesta al 77% al Nord Est e all’84,5% al Nord Ovest) attraverso l’Italia centrale (85,5%) fino al Meridione (89,2%) e, soprattutto, alle Isole, dove il 100% delle aziende intervistate dichiara di essere abbastanza o molto ottimista.

LA SPINTA DEGLI UNDER 35. La ricerca delinea un’Italia fatta di piccole e medie imprese che si stanno lasciando la crisi alle spalle, grazie allo spirito imprenditoriale italiano e alle opportunità offerte dal commercio elettronico. Due aziende su tre, infatti, dichiarano che la situazione del proprio business è migliorata rispetto agli anni più duri della crisi. In questa ripresa, l’e-commerce giocherebbe un ruolo fondamentale: il 76,7% delle pmi, infatti, ritiene che l’e-commerce le abbia aiutate a far crescere il proprio business negli ultimi 12 mesi. In particolare sono i giovani (l’87,3% nella fascia d’età 25-34 anni) a credere nella forza dell’e-commerce come traino della propria attività economica e, spesso, a portare online le attività di famiglia.