nuove imprese

Nel 2017 sono già nate 146 mila nuove imprese. Si tratta di un piccolo segnale di speranza per il settore industriale italiano, ma va accolto con fiducia. Dai dati Infocamere, emerge che nei primi quattro mesi dell'anno sono state aperte 146 mila nuove attività: 30 mila ad aprile, 42 mila a marzo, 39 mila a febbraio, 35 mila a gennaio. Se il trend dovesse confermarsi fino a dicembre, si può auspicare una proiezione di 438 mila nuove imprese. Molte più di quelle aperte nel 2016 (363 mila) e nel 2015 (372 mila).

146 MILA NUOVE IMPRESE NEL 2017

Mentre nascono così tante nuove imprese, allo stesso tempo diminuiscono le procedure concorsuali aperte. Sono 3.800 nei primi quattro mesi del 2017 (950 ad aprile, 1100 a marzo, 950 a febbraio, 800 a gennaio). E anche in questo caso la proiezione per l'anno intero indica un progresso: falliranno 11.400 imprese, rispetto alle 13 mila del 2016 e alle 14 mila del 2015. I dati rispecchiano così i numeri del Cerved che aveva osservato la diminuzione dei fallimenti e delle liquidazioni volontarie: tra gennaio e marzo avevano lasciato il mercato 19mila imprese, il 5,1% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016 e il livello più basso dal 2009.