Nuove indiscrezioni sul decreto Milleproroghe agli ultimi passaggi. Tra il blocco degli sfratti, la retromarcia sul regime dei minimi Iva e le novità per Equitalia, ecco le principali novità:

EQUITALIA. I contribuenti potranno chiedere una nuova rateizzazione fino a 72 rate. «Il periodo di scadenza per la concessione viene prorogato per la decadenza dal 22 giugno 2013 al 31 luglio 2015, mentre per la relativa richiesta dal 31 luglio 2014 al 31 luglio 2015», recita il testo citato dal Corriere della Sera .

Non ci sarà però la possibilità di nuove proroghe e decadrà al mancato pagamento di due rate anche non consecutive.

SFRATTI. Possibile il ritorno di una mini proroga di te mesi, ma il ministro Lupi smentisce: «Nelle more della effettiva disponibilità delle risorse assegnate ai Comuni per il fondo affitti e destinate per il 25% ai casi di sfratto per fine locazione di particolari categorie di inquilini», dice il titolare delle Infrastrutture, «stiamo studiando una norma che tuteli questi nuclei familiari garantendo loro il passaggio da casa a casa».

Reagisce il sindacato dei pensionati: «È una vera follia, in questo modo sostanzialmente si mandano in strada migliaia di persone anziane che si ritrovano in una condizione di morosità perché non hanno i soldi per pagare l’affitto».