Senato © GettyImages

Palazzo Madama, la sede del Senato italiano

Dall’abolizione del contributo di solidarietà all’eliminazione di tutte le Province e all’accorpamento dei piccoli Comuni, da una profonda riduzione dei costi della politica a una tassazione dei beneficiari del cosiddetto ‘scudo fiscale’, senza dimenticare il capitolo liberalizzazioni e le forme di incentivo alle iniziative imprenditoriali. Sono solo alcuni dei dieci punti presentati a governo e Parlamento da Costituente Manageriale, il neonato soggetto di rappresentanza dei manager.
La scadenza per la presentazione degli emendamenti in Parlamento è stata fissata per le 20 di oggi, lunedì 29 agosto, e i partiti sono al lavoro per affinare le 'correzioni’ da proporre alla manovra da 45,5 miliardi varata dal governo, che dovrà mantenere i saldi invariati. Per questo motivo già dallo scorso fine settimana Costituente Manageriale ha consegnato ai rappresentanti dell’esecutivo (Berlusconi, Letta, Sacconi, Tremonti), alle commissioni Affari Costituzionali e Bilancio del Senato e a tutti i capigruppo di Palazzo Madama le 10 proposte migliorative della manovra in discussione che dovrebbero essere adottate a saldi invariati. Dieci punti che chiedono profonde modifiche, più sacrifici alla politica e ai soggetti beneficiari dello scudo fiscale (“a parziale compenso del regalo ricevuto”) piuttosto che ad altre categorie già penalizzate da precedenti provvedimenti. Punto fermo delle richieste dei manager è l’abolizione del contributo di solidarietà (nel documento vengono spiegati anche i motivi), ma si chiede anche una rivoluzione dell’organizzazione dello Stato con l’abolizione delle Province, dei Consorzi e delle Comunità montane e accorpamento Comuni sopra 5.000 abitanti. Fra le dieci proposte di emendamento c’è anche un capitolo dedicato alle pensioni, al mercato del lavoro (“mettere al centro giovani e donne”) e al pubblico impiego. Non manca inoltre un piano di rilancio per il Paese. Accanto a una minor burocrazia e a forme di incentivazione per l’attività imprenditoriale i manager auspicano anche un nuovo piano energetico nazionale, un rilancio del turismo e della banda larga.

Manovra: scarica le 10 proposte dei manager - clicca qui

Le 10 proposte del Partito democratico