Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi  © GettyImages

Giorgio Napolitano (s) e Silvio Berlusconi

A un giorno dall’invio delle carte al Quirinale, salta il primo provvedimento inserito nella Manovra (chissà poi da chi) e battezzato dalle opposizioni ‘lodo salva- Fininvest’. Ci sono dubbi, infatti, sulla paternità della norma che avrebbe potuto bloccare il risarcimento di Fininvest nei confronti della Cir di De Benedetti, anche in caso di giudizio sfavorevole del tribunale di Milano (che si pronuncerà il 9 luglio): sul provvedimento la Lega – che conta ben più di un rappresentante nel Consiglio dei ministri – si dice “stupita” e assicura di nonaverla “mai vista né letta prima” (oggi il quotidiano leghista La Padania , ironizza sulla questione con una prima pagina dal titolo ‘Il Giallo Mondadori’, scarica la pagina). Per evitare ulteriori polemiche, il presidente del Consiglio ha già annunciato la revoca della norma, ma le ombre sulla Manovra rimangono. Già, perché la revoca della cosiddetta ‘norma salva-Fininvest’ risponde solo a uno dei dubbi sollevati dalla presidenza della Repubblica che attende risposte dal governo prima di dare il via libera al decreto.
Il Senato ha già messo in calendario la manovra economica: l'esame in commissione è previsto il 12 luglio. Ma a questo punto la data di trasmissione del provvedimento al Parlamento è ancora incerta visto che Giorgio Napolitano ha sospeso il suo giudizio. Ci sarebbero altre questioni pendenti: fra l'altro, la nuova sanatoria sulle quote latte e alcune misure sul commercio estero. Il governo ha fatto sapere che sta lavorando per superare le criticità segnalate dal capo dello Stato, il quale si è espresso in modo informale secondo una prassi ormai consolidata di collaborazione istituzionale.
Qualcosa di più sui tempi e i contenuti della manovra dovrebbero conoscersi già da questo pomeriggio quando i ministri Giulio Tremonti, Renato Brunetta, Roberto Calderoli, Paolo Romani, Saverio Romano e Maurizio Sacconi interverranno al ministero dell’Economia e delle Finanze per illustrare nel dettaglio gli articoli contenuti nel decreto legge: ‘Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria’, un incontro già in programma ieri mattina, ma saltato – si dice – “causa maltempo”.

Manovra, caos per il lodo Mondadori: ecco perché

Manovra, testo al Quirinale in 39 articoli: i punti principali