L’Istituto nazionale per il commercio estero e Confindustria hanno rinnovato la convenzione per il sostegno alle imprese che intendono affacciarsi o consolidarsi sui mercati esteri. L’intesa, riservata alle imprese aderenti a Confindustria, alle organizzazioni confederate, a Federexport e Consorzi associati, prevede una serie di facilitazioni e servizi. “È un accordo importante a beneficio delle imprese - dichiara il presidente dell'Ice, Umberto Vattani - e mette a disposizione delle aziende la carta servizi Ice-Confindustria a prezzo agevolato. La carta Ice-Confindustria (180 euro più Iva) permette alle aziende di essere inserite nel catalogo ‘The Made in Italy - Business Directory’ del portale Ice italtrade.com , destinato agli operatori esteri al fine di dare all'azienda visibilità nei mercati esteri, anche con la possibilità di creare una “vetrina virtuale” dei propri prodotti. “Il rinnovo dell'accordo - commenta il vice presidente di Confindustria Paolo Zegna - è un passo importante in una fase in cui è oltremodo necessario che le imprese guardino al di là dei confini nazionali”. Possibile inoltre l'utilizzo delle strutture degli uffici e dei punti di corrispondenza Ice all'estero e l'estensione delle agevolazioni contenute nelle convenzioni degli uffici Ice all'estero con studi legali e commerciali.