©GettyImages

Piazza Affari invasa dai maiali. Curiosa protesta quella che la Coldiretti ha inscenato davanti alla borsa di Milano. Gli allevatori hanno riempito la piazza con i propri animali, quelli ai quali, a loro dire, «non riescono più a garantire un pasto adeguato a causa delle speculazioni che stanno interessando anche le materie prime per l’alimentazione degli animali, i cui costi sono saliti a livelli insostenibili». Una singolare manifestazione il cui obiettivo è salvaguardare gli allevamenti e la vera salumeria Made in Italy che, secondo Coldiretti, «rischia di sparire dalla tavola stretta nella morsa dell’aumento dei costi di produzione e della concorrenza sleale dei prodotti stranieri spacciati come italiani per effetto di una globalizzazione senza regole che tratta il cibo come i frigoriferi». Tra gli aumenti gli allevatori segnalano ad esempio quello del mais, componente fondamentale della dieta, che sta per superare il massimo storico di 7,2 dollari per bushel al Chicago Board of Trade.