«Pensate di poter gestire i servizi pubblici meglio dello stato?» ha chiesto il primo ministro britannico David Cameron ai privati. «Allora provateci». È seguita un’apertura senza precedenti a gruppi di volontari e associazioni che possono prendere in gestione settori dell’amministrazione pubblica, utilizzando fondi che il governo metterà a disposizione attraverso una banca, la Big Society Bank. Si parla di un finanziamento da circa 400 milioni di sterline. L’obiettivo è migliorare l’efficienza di uffici postali, biblioteche, servizi di trasporto e edilizia popolare. Il primo ministro ha nominato quattro comunità all’avanguardia che saranno il banco di prova per il progetto.