La fiducia delle imprese a luglio segna un nuovo rialzo raggiungendo 90,9 punti dagli 88,2 di giugno, il livello più alto dall'agosto 2011. In particolare, sottolinea l’Istat nel suo report, lindice complessivo è la sintesi di aumenti della fiducia delle imprese dei servizi di mercato, di costruzione, del commercio al dettaglio e della lieve diminuzione della fiducia delle imprese manifatturiere.
L'indice del clima di fiducia delle imprese manifatturiere si riduce a 99,7 da 99,9 di giugno. Migliorano le attese di produzione (da 6 a 8 il saldo), ma peggiorano i giudizi sugli ordini (da -21 a -23); il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino rimane stabile a 0.