© Getty Images

Non ci sarà ripresa nel terzo trimestre del 2014. A dirlo è l'Istat nelle previsioni economiche fino a settembre.

Dopo i dati negativi sui prezzi e i disoccupati, l'Istituto nazionale di statistica non lascia molte speranze su una veloce fine della fase recessiva.

La variazione congiunturale del Pil prevista sul trimestre precedente è pari a zero con un intervallo di confidenza compreso tra +0,2% e -0,2%, data anche la previsione sui consumi dati in lievissimo rialzo.