brabante vallone università louvain

Il Research Park dell'università di Louvain nel Brabante Vallone

Così l'Italia ha perso il treno dell'innovazione in Europa. Lo certifica Eurostat pubblicando la mappa dei centri di eccellenza per ricerca e sviluppo nelle macroregioni dei 28 Paesi membri. Nel campo dell'innovazione tecnologia e scientifica, trenta aree sono già riuscite a centrare il target fissato da Bruxelles per il 2020, vale a dire una spesa in R&D superiore al 3% del Pil. Al primo posto c'è il Brabante vallone: 400 mila anime, ma con parchi scientifici, sedi farmaceutiche e la prima università europea per pubblicazioni e brevetti (Louvain) per un totale dell'11,36% del pil destinato a investimenti (la media europea  è 2,04%). Seguono due province tedesche: una è l’area attorno alla città di Braunschweig, nella Bassa Sassonia (Volkswagen, Siemens e Intel), l’altra è la regione di Stoccarda.

Innovazione in Europa, l'Italia non dà segni di vitalità

Non c'è traccia dell'Italia in questa classifica, tutti i 30 cluster d'eccellenza sono a nord del Belpaese e rappresentano da soli un terzo di tutta la spesa europea in ricerca e sviluppo.Tra gli altri si segnalano l'area urbana di Copenaghen, la Finlandia occidentale e, ovviamente, Germania e Austria

Tutta l'Europa meridionale e orientale è in ritardo, con ppche regioni che superano la media europea del 2%. Spicca almeno in questo il Piemonte, che investe in ricerca il 2,27% e spicca per tasso di innovazione grazie agli sforzi del settore dell'auto, della robotica, dell’Ict, dell’aerospazio (lì partirà domani il G7 dell’Industria e della Scienza). Tra chi si salva ci sono anche i Paesi Baschi, la regione di Lubiana in Slovenia, mentre in Repubblica Ceca si segnalano l’area intorno a Praga e quella di Jihovychod (Brno).

Piemonte e Milano per ripartire

Se non altro, nel campo dei diritti di proprietà intellettuale, Milano si piazza al quarto posto fra le aree che registrano il numero più alto di marchi Ue dopo Parigi, Barcellona e Madrid. Addirittura, il capoluogo menghino è secondo solo dietro a Parigi per i nuovi brevetti di design.