Fermo il carrello della spesa ad aprile, +0,8% il dato tendenziale

Prezzi su, ma non abbastanza. L'inflazione ad aprile segna 0,2% ad aprile su base mensile, ma resta ancora negativa su base annua: -0,1%. Si tratta del quarto mese di fila, spiega l'Istat, di flessione annua. Mentre il pil torna a crescere, il carrello della spesa (alimentari, cura della casa e della persona) registrano una variazione mensile nulla ma restano a +0,8% in quella tendenziale. A influenzare dunque il +0,2% sono state soprattutto le festività pasquali e quindi, come sottolinea l'Istituto di statistica, i «prezzi dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+1,1%) e dei servizi relativi ai trasporti (+1,0%)». A frenare il ritorno all'inflazione su base annua ci pensa ancora ancora una volta i prezzi dei Beni energetici regolamentati (-2,4%).

Guardando all'Europa, l'inflazione inFrancia è salita dello 0,1%, mentre resta pesantemente negativa in Spagna: -0,6% su anno. Accelera la Germania che segna un +0,5% annuo rispetto all'aprile del 2014, in aumento rispetto alle stime precedenti che avevano ipotizzato un +0,4%. E' il tasso di inflazione più alto dal novembre dello scorso anno