Con febbraio la fiducia delle imprese italiane è tornata ai livelli di ottobre 2011, ovvero dall’entrata dell’Italia nell’ultima recessione. Buone notizie, quindi, dall’Istat che registra il quarto rialzo consecutivo della fiducia delle imprese; questa volta il miglioramento è diffuso in tutti i settori, nei servizi di mercato, nel commercio al dettaglio, nelle imprese manifatturiere e in quelle di costruzione.

PRESTITI A IMPRESE. Mentre migliora il clima tra le imprese italiane, restano le difficoltà sul fronte dell’erogazione di credito bancario nell’area euro. A gennaio le banche italiane hanno registrato una riduzione della contrazione del credito al settore privato rispetto a dicembre. Secondo i dati diffusi dalla Banca centrale europea, i prestiti alle imprese hanno rallentato la caduta su base annua, segnando -5% da -5,3% registrato a dicembre. Il trend, come riporta Reuters , rispecchia quello dell'intera zona euro dove la contrazione del credito alle imprese non finanziarie si è ridotta -2,2% annuo da -2,3% del mese precedente.