ikea mobili usati

© Flickr/Rarye

Ikea ricompra i mobili usati dai suoi clienti. L'esperimento della multinazionale svedese dell'arredamento low cost parte dalla Svizzera con un progetto pilota. I clienti stufi dei loro mobili, a patto che siano in buone condizioni e ancora utilizzabili, possono riconsegnarli a Ikea in cambio di un buono sconto pari al 60% per i nuovi acquisti. Gli articoli usati saranno poi rivenduti in un angolo apposito a prezzi stracciati. 

Ikea ricompra i mobili usati dai clienti

A spiegare l'idea di Ikea di ricomprare i mobili dai clienti è il portavoce dell’azienda, Manuel Rotzinger, in un’intervista al quotidiano elvetico NZZ am Sonntag . L'iniziativa partirà nel gennaio 2018 nella sede di Spreitenbach, a nord ovest di Zurigo, e durerà tre mesi. Sarà possibile "restituire" tutti i pezzi acquistati in passato: armadi, comodini, tavoli, librerie e letti usati. L'unica condizione? Oltre alle buone condizioni, i mobili dovranno essere interamente assemblati. 

Continuano dunque le innovazioni in casa Ikea, all'insegna dell'economia low cost e «circolare», dopo la recente svolta annunciata nella direzione dell'ecommerce e del design. Inoltre, la multinazionale ha appena lanciato la sua prima linea di mobili per animali domestici e avviato la vendita dei suoi prodotti su siti esterni come Amazon.