Rendere forte il proprio brand è una delle chiavi del successo. Per capire chi lo fa meglio in Italia Legalcommunity.it ha analizzato la rese dei marchi delle medie aziende italiane (tra i 30 e i 300 milioni di fatturato, familiari o per azioni) premiando le migliori durante l'evento Fashion Food Furniture - Save The Brand.

Con l'aiuto di Icm Advisors, sono state individuate le 11 aziende italiane che meglio hanno saputo trasformare in crescita il valore del proprio marchio. Queste sono state selezionate tra le 50 migliori che si sono distinte nell'ambito delle "tre F" (fashion, food e furniture, appunto) per: forte crescita e orientamento all'export, internazionalizzazione, propensione al design e innovazione.

Ecco le aziende premiate:

Crescita del branded business: aziende che hanno saputo trasformare in crescita l'opportunità derivante dall'evoluzione dell'approccio del consumatore e che hanno costruito e veicolato con il loro marchio un’offerta di vero valore portando sul mercato innovazione, vantaggi e utilità reali:

· FURLA

· MORATO PANE S.P.A.

Redditività del branded business: aziende che hanno saputo distinguersi negli ultimi anni con buone performance rispetto all’andamento del settore e superare la congiuntura negativa puntando sulla creazione di valore e sulla redditività del branded business:

· IGUZZINI ILLUMINAZIONE S.P.A.

· MUTTI S.P.A.

· CANALI S.P.A.

Binomio tradizione e innovazione: brand storici, che si sono distinti in questo periodo di congiuntura socio-economica fortemente negativa grazie a una proposta di valore concreta, sempre più globale e fortemente orientata al concetto di innovazione per guidare il consumatore nell’esperienza di consumo:

· MOLTENI & C SPA

· VENCHI

Style & Design: aziende che hanno intrapreso un percorso di stile e design trasversale, dal prodotto al brand fino al consumo e che sono in grado di posizionarsi e di eccellere sul mercato globale con forte know-how e capacità di realizzare prodotti unici:

· ROBERTO CAVALLI S.P.A.

Internazionalizzazione: aziende che, in un panorama competitivo dove gli universi di Food, Fashion e Furniture sono sempre più interconnessi per affinità culturale e di mercato, hanno puntato fortemente sull’internazionalizzazione sviluppando il proprio business sui mercati esteri con particolare riferimento a quelli interessati all’alto di gamma:

· CASA VINICOLA ZONIN S.P.A.

· ARPER

Emergenti: aziende che raccontano storie di successo di giovani brand, in forte crescita, con spiccata propensione all’internazionalizzazione che hanno costruito un’offerta solida e ben posizionata raggiungendo negli ultimi anni crescente visibilità, eccellenti performance e possibilità di sviluppo costante:

· VALDIGRANO DI FLAVIO PAGANI S.R.L.

La mappa dei 50 marchi con le migliori performance: (v alore economico del portafoglio marchi, dati in milioni di euro)

FASHION   FOOD   ARREDAMENTO E DESIGN  
Liu-jo 111,8 Divella 94,3 Molteni 60,7
Canali 106,2 Mutti 61,1 Iguzzini Illuminazione 57,6
Roberto Cavalli 96,6 Casa vinicola Zonin 52,7 Flos 42,4
Furia 96,2 Blocco industriale dolciaria 46,2 Cassina 32,9
Capri (Alcott) 66,7 Galbusera 45,7 Kartell 29,8
Imap Export (Original Marines) 65,8 Fonti di Vinadio 42,3 Minotti 23
Vitale Barberis Canonico 51,2 Illva Saronno 39,2 Pedrali 20,3
Corneliani 50,4 Birra Castello 35,1 Arper 17,1
Imperial 47,4 Valsoia 32,5 Novamobili 11,2
Baldinini 46,8 Rummo 29,5    
Ciro Paone (Kiton) 44,7 Acetum 25,4    
Betty Blue 42,6 Casa del caffè Vergnano 23,8    
BBB (Boggy, Brian & Berry) 32,8 Valdigrano 22,8    
Braccialini 29,5 Rigoni di Asiago 21,9    
Harmont & Blaine 29,3 Masi Agricola 20,5    
Essedi (Antony Morato) 26,6 Morato Pane 17,7    
Primadonna 25,6 Venchi 14,9    
Arcadia (Dondup) 25,5 Farnese vini 13,2    
Crivelli 25,2 Molini Bongiovanni 11,6    
Giorgio Fedon & Figli 22,7 Intertonno (Sardonelli) 10,1    
Fabiana Filippi 22