© Chris Sampson

Scoperti appalti pubblici irregolari per 1 miliardo di euro (su un ammontare complessivo di 3,5 mld); sequestrati beni per 1,1 miliardi di euro a un totale di 8.485 evasori fiscali smascherati; quasi 3 miliardi di euro sottratti alla criminalità organizzata e 390 milioni di prodotti irregolari sequestrati; senza dimenticare le 70 tonnellate di droga bloccate e le 1,4 milioni di banconote false ritirate per un valore complessivo di 57 milioni di euro. Sono i numeri del Rapporto annuale 2015 della Guardia di Finanza, che evidenzia come lo scorso anno, tra sprechi nella Pubblica Amministrazione e truffe ai finanziamenti pubblici, lo Stato italiano ha subito nel 2015 un danno patrimoniale superiore ai 4 miliardi di euro. Per leggere il rapporto completo, basta cliccare al link qui sotto, presente sul profilo Twitter delle Fiamme Gialle.