© Getty Images

Una montagna di denaro. E' quella che gli italiani devono al Fisco: 475 miliardi di di euro, di cui 334 provengono dagli accertamenti.

Lo ha annunciato il ministero dell'Economia dopo un'interrogazione parlamentare di Sel alla Camera. I dati sono stati forniti da Equitalia: 135 riguardano imposte non pagate, 173 di sanzioni e 26 di interessi. Della somma restate, 132 miliardi derivati dalla liquidazione delle dichiarazioni, 88 sono di imposte, 32 di sanzioni e 11 di interessi.

E' interessante leggere la distribuzione territoriale dei crediti: il 63% della somma (113 miliardi di euro) è "lombardo", poi ci sono i soldi del Lazio (89), della Campania (51) e poi dell'Emilia-Romagna (45).

La precedente stima si attestava a quota 620 miliardi. Da aggiornare anche la riflessione sui crediti «inesigibili»: dei 475 totali, solo 121 (un quarto circa) sarebbero tali per Equitalia

Dall'inizio del 2014 l'ente di riscossione ha recuperato 3,7 miliardi in linea con l'anno passato, ma il governo ha previsto per il 2015 un ammontare di 15 miliardi. Quasi il doppio della media dal 2006 a oggi, con 8 miliardi all'anno per un totale di 59.