Fca investe 4,5 mld negli Usa e punta tutto su Jeep e modelli elettrici

La Jeep Compass © Raymond Boyd/Getty Images

L’espansione di Fca negli Stati Uniti non si arresta. L’azienda ha appena annunciato, infatti, di voler investire 4,5 miliardi di dollari nel Michigan, per ampliare cinque stabilimenti già presenti nello stato americano e creare uno nuovo, a Detroit. L’obiettivo? Spingere la produzione di Jeep e Ram e in particolar modo i modelli elettrificati. Un piano che è perfettamente in linea con la strategia avviata negli Usa nel 2016, orientata a spostare la produzione verso i Suv e i pickup, che sono oggi i modelli più richiesti. “Il Gruppo intende iniziare la costruzione del nuovo stabilimento a Detroit entro la fine del secondo trimestre 2019, con la produzione dei primi veicoli a tre file prevista entro la fine del 2020, seguita dalla nuova Grand Cherokee nel primo semestre del 2021” si legge nella nota pubblicata da Fiat Chrysler Automobiles. Nel complesso, la multinazionale stima di creare quasi 6.500 posti di lavoro. Un impegno che ha ricevuto il plauso di Donald Trump: il presidente degli Stati Uniti ha scritto un tweet per ringraziare pubblicamente la società.

Fca annuncia investimenti anche in Italia

Nel dettaglio, Fca investirà 1,6 miliardi di dollari per convertire i due impianti del complesso Mack avenue engine nello stabilimento destinato a produrre la Jeep Grand Cherokee di prossima generazione, un nuovo Suv a tre file del marchio Jeep e modelli ibridi plug-in (PHEV). La produzione delle nuove Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer e il proseguimento dell’assemblaggio del Ram 1500 Classic a Warren Truck richiederanno un investimento da 1,5 miliardi. Per la ristrutturazione e il riaggiornamento dello stabilimento Jefferson North serviranno, invece, 900 milioni di dollari: in questo modo, il sito potrà continuare la produzione di Dodge Durango e, al tempo stesso, dedicarsi alla prossima generazione di Jeep Grand Cherokee. Tutti e tre gli stabilimenti produrranno anche versioni ibride plug-in dei rispettivi modelli Jeep, “con la flessibilità di produrre modelli full battery electric in futuro”. Infine, agli stabilimenti di Sterling Stamping e Warren Stamping andranno 400 milioni di dollari a supporto di un incremento produttivo e 119 milioni di dollari saranno impiegati per trasferire la produzione del motore Pentastar dallo stabilimento Mack I allo stabilimento Dundee Engine.
Insieme alle ottime notizie per gli Stati Uniti, ne arriva una anche per l’Italia. Fca, infatti, ha annunciato la partenza della produzione del nuovo modello C-Suv Alfa Romeo a Pomigliano