© Getty Images

Torna a sorridere la Germania grazie all'export. Parlano chiaro i dati di luglio: +4,7%, con il surplus che tocca quota 22 miliardi di euro grazie anche al calo delle importazioni (1,8%).

Si tratta del più forte incremento dal maggio 2012 e per la prima volta le esportazioni tedesche sfondano il tetto dei 100 miliardi di euro. Merito in particolare delle esportazioni extraeuropee (+10,3%), superiori addirittura a quelle verso Paesi Ue (+9,6 per cento).

Sembra dunque scongiurato il pericolo di recessione: sebbene resti lontana la stima iniziale per il 2014 (1,8%), potrebbe crescere anche la stima più pessimistica delle ultime settimane sulla crescita nel terzo trimestre (0,3%).