Stephen Elop

Stephen Elop

In attesa del primo smartphone realizzato con Microsoft e il sistema operativo Windows Phone, Nokia non abbandona Symbian. Anzi: il gruppo finlandese punta forte – almeno nel breve periodo – sul sistema operativo interno. A luglio, infatti, Nokia inizierà la distribuzione dei modelli N8, E7, C7 e C6-01 dotati dell’aggiornamento software Symbian Anna che comprende numerose migliorie per l'utente. Poi, entro la fine di agosto, Symbian Anna sarà disponibile per il download anche per coloro che hanno acquistato in precedenza questi modelli. Nei prossimi 12 mesi, inoltre, il gruppo lancerà fino a dieci nuovi smartphone basati su questo sistema operativo. Le novità per Nokia Sono state annunciate oggi al Nokia Connection di Singapore dal presidente e Ceo Stephen Elop che ha delineato una strategia basata sull’innovazione, volta a cambiare il corso di un’azienda in crisi. “Oggi abbiamo compiuto importanti passi in avanti nello stabilire un nuovo percorso di innovazione: per Nokia sta iniziando una nuova era”.
I modelli presentati oggi vanno da quelli più economici, pensati per i mercati emergenti, allo smartphone N9 che verrà distribuito nel corso del 2011. “La realtà - ha dichiarato Elop - è che il 90% della popolazione mondiale non ha o non può permettersi uno smartphone e questo gap crea un'opportunità”. La strategia principale della Nokia nel settore degli smartphone, ha proseguito Elop, resta quella dei telefoni Windows sviluppati grazie all'accordo con Microsoft, che verranno presentati quest'anno e dei quali verrà avviata la distribuzione “in volumi” nel 2012.

Nokia N9, la rinascita finlandese passa dall’all screen