Carlo Cottarelli © Getty Images

Carlo Cottarelli

E al lavoro da poco più di un giorno Carlo Cottarelli, il nuovo commissario straordinario per la spending review, un termine entrato oramai nel vocabolario degli italiani e che spesso viene utilizzato quando si parla di razionalizzazione dell’enorme spesa pubblica italiana. Il commissario, che opera all’interno del ministero dell’Economia, è un ex dirigente del Fondo monetario internazionale; tra i suoi primi interventi concreti quello di aver rinunciato a un’auto blu e a scegliere personale solo già in servizio all’interno della Pubblica amministrazione.
Nei prossimi tre anni Cottarelli riprenderà in mano i dossier di questi ultimi anni per valutare sprechi e inefficienze da eliminare; le prime linee d’azione saranno illustrate in Parlamento entro il prossimo 13 novembre. L'obiettivo della spending review dovrebbe essere quello di effettuare tagli per circa 10 miliardi di euro in tre anni.