© GettyImages

Non ci sono incentivi che tengano. Se il mercato delle quattro ruote sta affrontando una crisi nera – a luglio 2012 si è registrato un -21,4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno – non è solo per i costi di acquisto dell’auto, ma anche per quelli di mantenimento. Secondo gli ultimi dati ufficiali del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, negli ultimi 20 anni le spese – tra benzina, manutenzione, assicurazione e pedaggi – sono più che raddoppiate. Se nel 1990 gli italiani spendevano circa 47 miliardi di euro l’anno, nel 2010 i costi hanno superato i 103 miliardi. Una spesa che negli ultimi anni non è certo diminuita se si considera che i carburanti (in costante aumento) bruciano più della metà della spesa complessiva. Solo per questa voce nel 2010 si è speso ben 41,1 miliardi di euro, ben il 170% in più rispetto al 1990 quando la spesa era di 15 miliardi. In vent’anni anche i costi di manutenzione sono aumentati del 127%, mentre la spesa per l’assicurazione Rc Auto è letteralmente triplicata. Qui sotto la tabella riassuntiva:

Voci di spesa 1990 (valori in euro) 2010 (valori in euro)
Carburanti 15,246 miliardi 41,156 miliardi
Manutenzione 7,393 miliardi 16,853 miliardi
Rc Auto 5,173 miliardi 15,649 miliardi
Altre voci 19,471 miliardi 30,056 miliardi
Totale 47,283 miliardi 103,714 miliardi

Fonte: ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti