© GettyImages

In arrivo un’iniziativa concreta per sostenere le piccole imprese messe in difficoltà dalle banche. Cofi, la società di controlli sulla finanza d'impresa, e ImpreseCheResistono (ICR), movimento spontaneo che riunisce oltre mille piccoli imprenditori in tutta Italia, presentano un Fondo di solidarietà che permette alle aziende, in serie e comprovate difficoltà, di accedere ai servizi specializzati di Cofi sui controlli bancari erogati, sia per risolvere situazioni critiche come la richiesta perentoria di un rientro, sia per ottenere eventualmente il risarcimento di somme indebitamente ottenute dalle banche negli anni con “tassi usurari, interessi anatocistici, commissioni e spese ultralegali”.

La scelta di Cofi, da parte di ICR viene promossa con l'erogazione di un servizio agevolato a tariffe privilegiate e dell'accantonamento del 10% su ogni servizio erogato da Cofi e del 2% su ogni somma recuperata dalle banche, a favore del 'Fondo di solidarietà Cofi - ICR'.