© Getty Images

Novantuno pagine in arrivo alla Camera dopo la firma del presidente della Repubblica: è il risultato del lavoro sul Ddl Concorrenza condotto dal ministro Guidi dopo la prima approvazione del 20 febbraio.

Assicurazioni, banche, Poste, energia, farmacie e professioni di notai e avvocati: sono tantissimi i campi toccati dalla nuova "lenzuolata".

Tra i più colpiti proprio i notai che perdono l'esclusiva sugli atti di compravendita e di donazione di immobili non abitativi (box, uffici, stalle, cantine, soffitte ecc.) che abbiano un valore catastale sotto i 100 mila euro.

Basteranno infatti gli avvocati che - dotati di polizza assicurativa - potranno richiedere la registrazione dell'atto - anche una semplice scrittura privata - e «presentare le note di trascrizione e di iscrizione e le domande di annotazione e di voltura catastale», oltre a presentare le relative imposte.