Il selfie del premier Matteo Renzi con la conduttrice Barbara D'Urso

Sgravi, Stabilità e cittadinanza più facile per i figli degli immigrati. Matteo Renzi ha parlato di tanti argomenti durante la partecipazione a Domenica Live di Barbara D'Urso.

IUS SOLI. La proposta del premier è quella di uno ius soli "temperato" per i bambini nati in Italia da genitori stranieri: diventeranno italiano alla conclusione di un ciclo scolastico.

Il disegno di legge arriverà alla Camera entro fine anno - le unioni civili invece saranno materia di discussione al Senato - con l'obiettivo di approvarle entrambe entro il 2015.

BONUS. Passata la breve polemica con la conduttrice per i troppi spot, Renzi ha presentato una novità sui famosi 80 euro: «Da gennaio 2015 li daremo non solo a chi prende meno di 1500 euro al mese», la precisazione del premier, «ma anche a tutte le mamme che fanno un figlio per i primi tre anni. Si tratta di mezzo miliardo destinato alle famiglie».

Il tutto è previsto dalla legge di Stabilità che prevede 18 miliardi di tasse in meno, anche se a pagare dovranno essere le Regioni e (forse) la Sanità: «Ma una cosa è non tagliare sanità e servizi», la chiosa del presidente del Consiglio, «un’altra è dire che forse ci sono troppe Asl, che forse ci sono troppi manager superpagati, che forse non va bene che in diverse regioni un prodotto costi cifre diverse».

DIRITTI CIVILI. Dopo un accenno alla tragedia di Genova - «quello che sciocca è che è successo due volte» - chiusura sul tema delle unioni civili: «Abbiamo bisogno di fare delle regole serie e la legge tedesca è il modello: consente di far avere alle persone dello stesso sesso dei diritti, che sono tipici di quelli delle persone che convivono», parola di Renzi.