Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti © GettyImages

Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti (d)

Dal 2012 torna il ticket Sanità e sarà rispettivamente di 10 euro, per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, e di 25 euro per i 'codici bianchi’ di pronto soccorso. È uno dei provvedimenti principali inseriti nella bozza della manovra finanziaria discussa oggi in vertice di maggioranza a Palazzo Grazioli. All’interno del testo, lo stesso che probabilmente verrà discusso giovedì in Consiglio dei ministri, anche provvedimenti per la liberalizzazione delle professioni (con qualche eccezione), lo stop agli aumenti di retribuzione per il personale delle pubbliche amministrazioni e una tassa per l’Alta velocità. Confermata, almeno nella bozza della manovra, l’aumento dell’età pensionabile per le donne che nel 2012 salirà a 61 anni. Ecco i provvedimenti principali inseriti nella bozza della manovra:

Liberalizzazione delle professioni – Le restrizioni in materia di accesso ed esercizio delle professioni, diverse da quelle di architetto, ingegnere, avvocato, notaio, farmacista, autotrasportatore, sono abrogate quattro mesi dopo l'entrata in vigore dal decreto.

Ticket Sanità – “A decorrere dal primo gennaio 2012 sono confermate le disposizioni della Finanziaria per il 2007 che istituiva un ticket di 10 euro per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale e di 25 euro per i 'codici bianchi’ di pronto soccorso.

Aumenta l’età pensionabile per le donne – Dal 2012 per le lavoratrici dipendenti e le lavoratrici autonome la cui pensione è liquidata a carico dell'assicurazione generale obbligatoria, il requisito anagrafico di 60 anni, per l'accesso alla pensione è incrementato di un anno. I requisiti anagrafici sono ulteriormente incrementati di un anno a decorrere dal 2014, nonché di un ulteriore anno per ogni biennio successivo, fino al raggiungimento dell'età di 65 anni”.

Pubblica amministrazione. Stop agli aumenti di retribuzione, anche accessori, per il personale delle pubbliche amministrazioni, fino alla fine del 2014.

Missioni internazionali – Ai fini della proroga della partecipazione italiana a missioni internazionali fino al 31 dicembre 2011, la dotazione del fondo è incrementata di 700 milioni di euro.

Tassa sulla Tav. Viene introdotto un sovrapprezzo al canone dovuto per l'esercizio dei servizi di trasporto di passeggeri a media e a lunga percorrenza, non forniti nell'ambito di contratti di servizio pubblico, per la parte espletata su linee appositamente costruite o adattate per l'alta velocità, attrezzate per velocità pari o superiori a 250 chilometri orari. La tassa servirebbe consentirebbe “uno sviluppo dei processi concorrenziali nel settore dei trasporti ferroviari, in armonia con la necessità di assicurare la copertura degli oneri per i servizi universali di trasporto ferroviario di interesse nazionale oggetto di contratti di servizio pubblico”.

Processo civile. In arrivo una pacchetto di misure, in materia di processo civile, per una “maggiore efficienza della giustizia”. Fissato in sei anni il tetto della durata massima dei processi per ogni grado di giudizio (più un anno in caso di giudizio di rinvio). Il giudice, inoltre, “può aumentare fino alla metà i termini” fissati dal provvedimento.

Croce Rossa Italiana privata. A decorrere dal primo gennaio 2012 viene privatizzata la Croce Rossa Italiana e il personale non militare rischia di essere posto in mobilità. Verranno invece risolti entro l'anno tutti i contratti a termine.

Insegnanti di sostegno. L'organico degli insegnati di sostegno, attribuito alle singole scuole o a 'reti di scuole’, dovrà prevedere in media un docente ogni due alunni disabili. In ogni caso a ciascun alunno disabile non potrà esser assegnato più di un insegnante di sostegno. Viene stabilito inoltre che l'integrazione e l'azione didattica dovrà vedere coinvolti tanto i docenti di sostegno che i docenti di classe, tanto che nell'attività di formazione verrà data proprio priorità a questo aspetto. Tra le norme è previsto che la commissione medica di valutazione della diagnosi per l'assegnazione del docente di sostegno sia integrata obbligatoriamente con un rappresentante Inps “che partecipa a titolo gratuito”.

Stop ai lavori di ristrutturazione e manutenzione degli uffici pubblici se non c'è il via libera del Demanio, sia a carattere ordinario che straordinario.

Agenzia per le infrastrutture stradali e autostradali. A decorrere dall'1 gennaio 2012 è istituita presso il ministero delle infrastrutture e dei trasporti (con sede in Roma), l'Agenzia per le infrastrutture stradali e autostradali. Il potere di vigilanza e di controllo sull'Agenzia è esercitato dal ministro delle infrastrutture e dei Trasporti e dal Ministro dell’Economia e delle Finanze per i profili di competenza. L'incarico di direttore generale, quello di componente del comitato direttivo e del collegio dei revisori dell'Agenzia ha la durata di tre anni.

Gli altri provvedimenti allo studio