Da 21 anni sul mercato Blockbuster Canada, già in amministrazione controllata dallo scorso maggio (il procedimento era stato aperto a causa di un debito accumulato pari a 70 milioni di dollari americani), potrebbe arrivare presto alla chiusura definitiva. A renderlo noto è stata nelle ultime ore la società Grant Thornton Ltd, a cui era stata affidata la gestione del procedimento di amministrazione fiduciaria, la quale ha annunciato che nell’udienza del prossimo martedì 6 settembre chiederà alla Ontario Superior Court of Justice di poter aprire il procedimento per la dismissione dei 253 videostore ancora presenti sul mercato canadese. Grant Thornton ha motivato questa scelta adducendo l’impossibilità di trovare un acquirente capace di effettuare gli investimenti necessari per garantire l’operatività di Blockbuster Canada. Nel caso i giudici accolgano tale richiesta, il procedimento di chiusura potrebbe iniziare a brevissimo. Da maggio a oggi la catena di videonoleggio aveva già abbassato le serrande a 150 negozi.