© Getty Images

Banche e privati, un rapporto sempre più freddo per quanto riguarda i prestiti. Secondo gli ultimi dati della Banca d’Italia ad aprile la contrazione dei prestiti da parte degli istituti di credito al settore privato è stata del 3,1% rispetto allo scorso anno (a marzo era del 3,3%). In particolare le banche hanno concesso l’1% dei prestiti in meno alle famiglie e il 4,4% in meno alle società non finanziarie, quest’ultimo dato è peggiore rispetto al dato di marzo (-4,3%).
La speranza è che le recenti disposizioni della Banca centrale europea – che ha ulteriormente ridotto il costo del denaro – possano portare liquidità nel mercato reale.