© Getty Images

L’ultimo sorpasso era avvenuto nel 2008, quando l’americana General Motors – dopo 70 anni di dominio – aveva dovuto cedere a Toyota lo scettro di primo produttore al mondo nel settore delle quattro ruote. Ora, a distanza di sei anni, è il gruppo tedesco Volkswagen il nuovo re del mercato. Grazie ai suoi 7,65 milioni di veicoli venduti tra gennaio e settembre 2014 – contro i 7,62 milioni del gigante giapponese – la casa di Stoccarda può festeggiare con quattro anni di anticipo l’obiettivo presentato con il piano strategico del 2010: arrivare a 10 milioni di veicoli commercializzati e diventare il primo produttore al mondo nel 2018. Secondo gli analisti Volkswagen dominerà il mercato almeno fino al 2020. A garantire il successo della multinazionale tedesca sono stati gli ottimi risultati ottenuti in Cina l’ampio portafoglio di marchi

LA RINVICITA DI TOYOTA. A livello di marginalità, almeno per il momento, Toyota resta imbattuta con un margine operativo del 9,7% rispetto al 6,4% di Volkswagen.