Apple e la catena di vendita Comet sono sotto indagine dell’Antitrust che ha aperto un procedimento sulla garanzia del venditore. Ad annunciarlo la stessa Authority guidata da Antonio Catricalà che sottolinea, inoltre, di aver chiuso con impegni le istruttorie con sette grandi catene di distribuzione: con le misure proposte da Expert, Carrefour, Auchan, Panorama, Iper La Grande I, Eldo Italia, Di Salvo e Della Martira salgono a quasi 1.200 i punti vendita dove sarà garantita assistenza al consumatore in caso di prodotti che non funzionano. Le sette istruttorie - precisa una nota - seguono infatti le cinque chiuse, sempre con impegni, nell'agosto 2010. Interessati tutti i prodotti di consumo e non solo prodotti elettronici ed elettrodomestici.
Il procedimento nei confronti di Apple e Comet è iniziato nelle scorse settimane: secondo i primi accertamenti compiuti la società della Mela, insieme alla catena di vendita Comet, proporrebbe un contratto di assistenza a pagamento senza chiarire al consumatore che il contratto si sovrappone temporalmente al secondo anno della garanzia legale che non comporta costi per il consumatore. Per quanto riguarda le istruttorie chiuse con le sette catene commerciali, gli impegni presentati e resi vincolanti dall'Antitrust consentiranno: tempi certi e ragionevoli per ottenere, dal venditore, la sostituzione o la riparazione di un prodotto difettoso; durata della garanzia legale da fare valere nei confronti del venditore per 24 mesi dall'acquisto e entro due mesi dal manifestarsi del difetto; informazione chiara sulla differenza tra garanzia legale e servizi di assistenza aggiuntivi o accessori e sui diritti dei consumatori in materia; modalità semplici per l'esercizio del diritto di recesso per gli acquisti effettuati via internet.